Home arrow Medicina Anno Zero arrow Capitolo IX - Altre Malattie
Menu
Home
Biografia
Credits
News Salute
Indice
Link
Cerca
English
Pubblicazioni

Saggio: Gli Stress Psichici Causa Di Tutte Le Malattie 1970

Libro: Medicina Anno Zero 1983

Periodico: La Medicina Dell'Avvenire 1980-1988

Stampa

 
Hanno scritto di lui

English

english_medicina.jpg 

Biography
Psychic Stress The Cause of all Diseases 1970

Partners
Scuola Interiore
Canti Popolari

Capitolo IX - Altre Malattie
Indice articoli
Capitolo IX - Altre Malattie
Asma
Ulcera
Distonia Neurovegetativa
Malattie infettive
Sclerosi a placche
Malattie della pelle
Malattie oculari
Nefropatie
Malattie Autoimmuni
Diabete
Malattie sessuali e degli organi genitali
Nessun profeta nella terra dei padri
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 



9 — Malattie Autoimmuni


Si ha l'autoimmunità quando le reazioni immunitarie, che normalmente provvedono a eliminare dall'organismo qualunque sostanza o corpo estraneo, si scatenano invece contro tessuti o parti dell'organismo stesso. Si manifestano così le cosiddette malattie autoimmuni: tiroidite, lupus eritematoso o sistemico, cirrosi epatica, malattia reumatica... Il concetto di autoimmunità, che profondi studi e lunghe ricerche non sono riusciti a chiarire, si va estendendo anche ad altre malattie, ad esempio all'ulcera peptica.
Nell'ignoranza assoluta delle cause, anche le moltissime terapie di volta in volta esperite, più per sedare qualche sintomo che per guarire la malattia, sono state sempre risultate inefficaci a modificarne il decorso.

I seguenti pazienti, guariti o migliorati sensibilmente con l'ipnoterapia, dimostrano, per il solito criterio ex - adiuvantibus, che anche queste malattie sono provocate dalle nostre angoscie, che spingono ad un inconscio impulso all'autodistruzione..

Caso N. 1 — Assunta S. — Morbo di Basedow — Donna di circa 40 anni sposata con quattro figli — Da alcuni anni presentava uno spiccato ipertiroidismo con esoftalmo, frequenti accessi di tachicardia parossistica, gravi collassi e parecchi ricoveri. Con quattro sedute ebbe una remissione completa. Tale cura evidentemente era stata insufficiente: ci sarebbero volute parecchie altre sedute per eliminare dall'inconscio della donna qualunque impulso negativo. Dopo due anni ebbe, infatti, una recidiva, sia pure con accessi più lievi e meno frequenti. Migliorò con un'altra serie di sedute. Sono passati parecchi anni e la paziente trovasi in condizioni soddisfacenti.

Caso N. 2 — Antonio S. Gravissimo morbo di Basedow —Uomo di sessant'anni, affetto da tiroidite tossica da oltre sette anni, nonostante le molte cure mediche e parecchi ricoveri, si era progressivamente aggravato, tanto che da circa un anno era completamente impossibilitato a qualunque lavoro: smagrito, con gli occhi protrusi, continua tachicardia, frequenti fenomeni di scompenso cardiaco e persistente edema ai piedi, grave depressione psichica e una notevole tumefazione alla tiroide. Si sentiva ormai solo un inutile rottame umano, rassegnato ad attendere la morte, poiché peggiorava di giorno in giorno.
Gli praticai una prima seduta al suo domicilio, non essendo in condizioni di viaggiare neppure in auto, né di salire le scale. Risultò abbastanza ipnoreccettivo, ed ebbe notevole sollievo fin dalla prima seduta.
Gli praticai complessivamente sette sedute, alla distanza di sette giorni l'una dall'altra. Ebbe un rapido miglioramento: il cuore riacquistò una discreta efficienza tanto che sparì del tutto l'edema dei piedi e potè fare delle passeggiate abbastanza lunghe, la tumefazione della tiroide, un vero gozzo, scomparve del tutto in poche settimane. In seguito riacquistò la completa fiducia nella propria guarigione e una discreta efficienza sessuale, potè riprendere qualche lavoro manuale, andare a caccia anche in montagna e si sentiva veramente rinato.
Gli raccomandai tuttavia di ripresentarsi ogni tanto per un controllo e per ripetere alcune sedute di consolidamento, anche perché ero convinto che il cuore avesse riportato danni irreversibili. Invece non si ripresentò mai e, dopo circa un anno di notevole benessere, seppi che era morto all'improvviso e inaspettatamente, certo per un collasso cardiaco. Ho la convinzione che avesse avuto un grave e lungo travaglio psicologico.

Note: 1) Questo caso dimostra che il fenomeno autoimmune, al quale viene attribuita l'insorgenza della tiroidite, del lupus eritematode e di numerose altre affezioni, si manifesta per cause psichiche, dato che «guarisce» con un trattamento psichico (ipnosi). Ottenni un notevole miglioramento anche in un caso di lupus. L'ipnoterapia dovrebbe quindi essere efficace anche nella malattia reumatica e nella cirrosi epatica, essendo anch'essa considerata di origine autoimmune. 2) In casi molto gravi, per ottenere una guarigione definitiva o almeno duratura, la cura ipnotica si dovrebbe praticare a lungo e periodicamente si dovrebbero ripetere delle sedute di consolidamento.